come far volare un aquilone monofilo

L`aquilonismo è una pratica totalmente ecosostenibile, che sfrutta semplicemente la forza naturale del vento, non servono batterie, carburante, elettricità, fuoco o acqua... Può essere praticato a tutte le età e a tutti i livelli, in tutte le stagioni e praticamente in qualsiasi condizione di vento e può diventare un divertimento da spiaggia, un hobby o una vera e propria passione.
Se si è dei principianti, conviene usare un aquilone monofilo dalle forme classiche e non troppo grande, scegliendo un giorno con vento debole o medio (tra gli 8 ed i 24 km/h). L’ideale è un ampio prato, lontano dagli alberi e dai fili dell’alta tensione e dalla strada. Fate inoltre attenzione che non vi sia gente nei paraggi. Se avrete una persona ad aiutarvi, sarà tutto più semplice.


IL LANCIO

Non c`è alcun bisogno di correre, se il vento è sufficiente. Attaccate il cavo all`aquilone lasciandolo nelle mani di un amico, stendete una cinquantina circa di  metri di cavo camminando controvento. Quando arriverà una bella folata di vento, fate segno al vostro amico di lasciare l`aquilone, tirate il filo e la trazione sulla corda farà salire l`aquilone, e così lo vedrete librarsi in aria.

 


COME PRENDERE E MANTENERE QUOTA

Se il vento è teso e sufficiente, l`aquilone raggiungerà da solo la massima quota. Se invece  il vento è solo in alto, mollate il cavo pochi secondi dopo il decollo: l`aquilone si allontanerà e quando ritenderete il cavo,  avrà una quota superiore. Ripetete l`operazione finché non incontra un vento più forte. Se il vento cambia direzione, dovete spostarvi con esso. Se volete farlo volare più in alto basterà srotolare il filo e viceversa se lo volete far scendere.

 


CONSIGLI

Se l’aquilone scende in picchiata, diminuire lal unghezza della briglia e allungare la coda.

Se l’aquilone si alza con difficoltà,  diminuire la lunghezza della coda e allungarela briglia.

Se l’aquilone dondola a destra e a sinistra , verificare che il telaio sia ben ancorato alla velatura.

Se il filo si incurva notevolmente, significa che  è troppo pesante, recuperarne quindi alcuni metri.

Se l’aquilone volteggia attorno al filo, lasciare il filo in maniera che assuma un assetto idoneo al volo oppure allungare la briglia.

Se l’aquilone tira troppo sul filo di ritenuta, lasciare un po’ di filo poi andare verso l’ aquilone avvolgendo il cavo velocemente

L`ATTERRAGGIO

Se il vento è leggero potrete riavvolgete il cavo senza sforzo sull`avvolgicavo. Se il vento è forte e il cavo tira parecchio, una persona dovrà tener fermo l`avvolgicavo e l’altra andrà verso l`aquilone facendo scorrere il cavo nell`incavo della mano (usando dei guanti per  evitare escoriazioni), così  l`aquilone perderà quota senza fatica e, una volta atterrato,  potrà essere sganciato il cavo di traino.




 

Vendita on line panettoni Le cuspidi Sicilia

NEWS

L



 
Chi Siamo
Condizioni di Vendita
Tutte le News

Contatti

Recessi

Paga Subito

Visita 100talenti
Privacy
Tempi di Consegna

100 Talenti acquisti online miglior prezzo con Mastercard100 Talenti acquisti online miglior prezzo con 100talenti100 Talenti acquisti garantiti al miglior prezzo chiama 02 83557910100 Talenti acquisti online miglior prezzo paga con paypal100 Talenti acquisti online pagati con visa miglior prezzo

100talenti.IT è un sito del 100 Talenti | M.P.C. Musso Personal Computer srl - Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione anche parziale |
Piva IT 11811400156 |
Mappa del sito 100talenti |

Per informazioni e ordini telefonici: +39 02 83557910 | Lun-Ven | 9.00 - 13.00/14.00 - 18.00 | Fax 02.700520906 |
Sede legale: Via Pulci n. 15 - 20126 Milano | Sede operativa: Via Sesto San Giovanni 31A int 110 - 20126 Milano